It looks like you are browsing from United States. Please select your region for the best experience.
No thank you

Storia d'amore Karaoke - Adriano Celentano

To nagranie jest coverem Storia d'amore rozsławionym przez Adriano Celentano

Zawarte formaty:

CDG (MP3+G)
MP4
KFN
?

Będzie Ci potrzebne kompatybilne oprogramowanie karaoke z CDG, aby odczytać te pliki. Możesz np. użyć Karafun. Pobierz oprogramowanie karaoke KaraFun.

This universal format works with almost any device (Windows, Mac, iPhone, iPad, Android, Connected TVs...)

Oprogramowanie KaraFun Player odczyta ten format, możesz pobrać za darmo.
Ten wydajny format jest w stanie składować wiele dodatkowych podkładów audio oraz kolorowego tła poruszającego się w rytm muzyki (wizualizacje).

Your purchase allows you to download your video in all of these formats as often as you like.

About

Z wokalem (with or without vocals in the KFN version)

Tempo: variable (around 150 BPM)

Tonacja taka jak orginał: Am

Czas trwania: 04:55 - Podgląd na stronie: 03:10

Data wydania: 1969
Genres: Pop, W języku włoskim
Słowa oryginalne: Miki Del Prete, Luciano Beretta

Wszystkie dostępne do pobrania pliki to backing tracks, a nie oryginalne utwory.

Tekst Storia d'amore

Tu non sai cosa ho fatto quel giorno quando io la incontrai
In spiaggia ho fatto il pagliaccio per mettermi in mostra agli occhi di lei
Che scherzava con tutti i ragazzi all'infuori di me
Perché, perché, perché, perché io le piacevo
Lei mi amava, mi odiava
Mi amava, mi odiava
Era contro di me
Io non ero ancora il suo ragazzo e già soffriva per me
E per farmi ingelosire
Quella notte lungo il mare è venuta con te
Ora tu vieni a chiedere a me tua moglie dov'è
Dovevi immaginarti che un giorno o l'altro
Sarebbe andata via da te
L'hai sposata sapendo che lei
Sapendo che lei moriva per me
Coi tuoi soldi hai comprato il suo corpo non certo il suo cuor
Lei mi amava, mi odiava
Mi amava, mi odiava
Era contro di me
Io non ero ancora il suo ragazzo e già soffriva per me
E per farmi ingelosire
Quella notte lungo il mare è venuta con te
Un giorno io vidi lei entrar nella mia stanza
Mi guardava silenziosa
Aspettava un sì da me
Dal letto io mi alzai e tutta la guardai
Sembrava un angelo
Mi stringeva sul suo corpo
Mi donava la sua bocca
Mi diceva sono tua
Ma di pietra io restai
Io l'amavo, la odiavo
La amavo, la odiavo
Ero contro di lei
Se non ero stato il suo ragazzo era colpa di lei
E uno schiaffo all'improvviso le mollai sul suo bel viso
Rimandandola da te
A letto ritornai
Piangendo la sognai
Sembrava un angelo
Mi stringeva sul suo corpo
Mi donava la sua bocca
Mi diceva sono tua e nel sogno la baciai
A letto ritornai
Piangendo la sognai
Sembrava un angelo
Mi stringeva sul suo corpo
Mi donava la sua bocca
Mi diceva sono tua e nel sogno la baciai

Any reproduction is prohibited

Report lyrics error

Wyślij Anuluj